La fragolicoltura italiana può contare su aziende attive nel campo della ricerca e della sperimentazione di nuove cultivar innovative, varietà in linea con le esigenze dei produttori e del mercato.

E' il caso della Nova Siri Genetics, società lucana che a oggi ha brevettato 6 varietà di fragola e ora si appresta a realizzare un progetto di filiera, che prevede la diffusione sul mercato italiano della nuova cultivar Rossetta® (NSG 120), con schemi di tipo industriale e seguendo programmi definiti di ricerca, sviluppo, produzione e immissione del prodotto nei diversi canali commerciali.

"Non basta la sola attività di breeding per determinare il successo di una nuova cultivar; è anche necessario mettere in campo modelli gestionali che consentano di evitare sovrapproduzioni, migliorando e rendendo riconoscibile il prodotto offerto al consumatore". A spiegarlo è Alida Stigliano, responsabile marketing e comunicazione della Nova Siri Genetics, la quale aggiunge: "Ne è un esempio il modello del Club varietale, largamente diffuso nel settore melicolo, che consente una perfetta integrazione verticale della filiera, dall'individuazione e tutela di una nuova cultivar fino all'immissione della stessa sul mercato. La nostra idea è proprio quella di adottare anche nel settore fragolicolo questo modello, consentendo ai produttori di commercializzare le nostre varietà e di valorizzarle con un brand ben identificabile".

Il progetto partirà nella campagna 2020/21, con la realizzazione in Basilicata e Campania di circa 130 ettari di fragoleti della cultivar NSG 120-Rossetta®. L'obiettivo è quello di programmare, in un'ottica di medio-lungo termine, la diffusione della varietà sul mercato italiano, adeguando l'offerta all'effettiva domanda. Tutto ciò si rende necessario per garantire a tutti i soggetti della filiera, e in particolare ai produttori, la giusta remunerazione. Sono previste, inoltre, numerose attività di marketing e comunicazione volte a promuovere e differenziare la varietà sul mercato.

"La cultivar NSG 120-Rossetta® - conclude invece Nicola Tufaro, breeder e fondatore di Nova Siri Genetics – è una cultivar che si differenzia per le sue caratteristiche gustative, bellezza dei frutti, precocità e vita commerciale. E' una varietà adatta ai climi mediterranei, come quello delle regioni meridionali. Rustica e produttiva, la Rossetta® è in grado di assicurare una produzione scalare da gennaio a giugno".

Fonte: FreshPlaza